La vista è un grandioso regalo della natura. È un dono che va difeso assolutamente durante tutta la vita.

Confezione: 30 capsule

Composizione: Vitamina E, Riboflavina, Zinco, Luteina, Zeaxantina, Omega-3

Posologia: una capsula al giorno durante il pasto

Impiego: Visi-Prime è un prodotto volto al mantenimento della salute degli occhi e indicato per la protezione della vista a qualsiasi età.

Proprietà del prodotto:
Visi-Prime è un complesso perfettamente bilanciato di principi attivi che ci permettono di conservare l’acutezza visiva e la qualità della vista, costituendo inoltre una sicura ed efficace forme di prevenzione contro molti problemi legati all’affaticamento degli occhi. Visi-Prime aiuta a sopperire alla carenza di sostanze importantissime per la vista; tra i suoi componenti troviamo gli acidi grassi polinsaturi Omega 3, gli antiossidanti luteina e zeaxantina, le vitamine B2 e E, e lo zinco. È un integratore esclusivo per la combinazione e per la qualità dei suoi componenti, che rispettano alti standard di qualità, ed è prodotto impiegando le più recenti tecnologie.

Descrizione dei componenti:

1. Omega-3 (EPA/DHA): Tra i principali ingredienti di Visi-Prime figurano gli acidi grassi polinsaturi Omega-3 (EPA/DHA) che non sono sintetizzabili dal nostro organismo e che quindi devono essere assunti attraverso l’alimentazione o in forma di integratore. Gli acidi grassi Omega-3, presenti in Visi-Prime in altra concentrazione, prevengono l’insorgenza della sindrome dell’occhio secco, migliorano la microcircolazione degli enzimi della retina, incidono positivamente sulla qualità della vista e ostacolano lo sviluppo delle infiammazioni. Una sola capsula di Visi-Prime contiene ben 300 mg di Omega-3, che corrisponde alla dose giornaliera raccomandata di acidi grassi polinsaturi.
Una grossa componente (250 mg) è rappresentata dall’acido docosaesaenoico (DHA), uno dei grassi Omega-3 più salutari per l’organismo. Il DHA si accumula soprattutto nelle cellule del cervello e nella retina oculare ed esercita un’influenza determinante sulla loro attività. Grazie ad esso le pareti del globo oculare sono elastiche e permeabili, permettendo di trasmettere liberamente gli impulsi nervosi; ciò si riflette positivamente sulla qualità della vista. È importante sapere che la nostra retina è composta di DHA per più del 50%; c’è un alta concentrazione di questo acido grasso anche nei fotorecettori che trasformano gli impulsi luminosi i segnali alle cellule nervose. La carenza di DHA può comportare un’alterazione nella funzione della retina e un peggioramento delle vista; è tipica la sensazione di “sabbia negli occhi”, nota soprattutto a chi lavora molte ore al computer. Se l’attività della retina è alterata i fotorecettori non riescono a percepire correttamente la luce; ciò porta a una sovratensione del cristallino e di conseguenza cedono i piccoli capillari, con il risultato che gli occhi si arrossano e assumono un aspetto poco sano. Per scongiurare questa serie di spiacevoli inconvenienti è necessario assumere regolarmente integratori ricchi di DHA.

2. Luteina: è un pigmento del gruppo dei carotenoidi che ha la capacità di assorbire luce; è anche ben conosciuto per le sue proprietà antiossidanti. La luteina è molto importante per l’acutezza visiva e per la qualità della vista in genere, poiché filtra un parte dello spettro della luce solare proteggendo così i fotorecettori. Riduce quindi l’azione della zona blu-violetto dello spettro meno aggressiva sulla retina, difendendo gli occhi dal fotoinvecchiamento (particolarmente adatto quindi a chi conduce molto tempo al sole). In tal modo, la luteina previene la degenerazione della retina, sia quella naturale legata all’età, sia quella causata da altri fattori. La luteina non è sintetizzata dall’organismo per cui il suo apporto tramite l’alimentazione o integratori biologicamente attivi è indispensabile.

3. Zeaxantina: si tratta di un altro pigmento del gruppo dei carotenoidi ed è molto importante per la salute degli occhi. Così come la luteina, la zeaxantina assicura alle cellule una difesa dai radicali liberi rallentando naturalmente l’invecchiamento dell’occhio. Si tratta di una protezione certamente utile nella mezza età e in età avanzata, quando si verificano dei cambiamenti del cristallino legati all’età. Gli studi confermano che l’assunzione di zeaxantina in combinazione con la luteina contribuisce a prevenire l’opacizzazione del cristallino (una delle cause della cataratta) e a conservare l’acutezza visiva. Le fonti naturali di zeaxantina sono gli spinaci, il cavolo cinese, i cavoletti di Bruxelles, la zucca, il mais, le pesche, le albicocche e molti altri frutti dal colore arancione. L’esclusivo integratore Visi-Prime contiene la giusta dose di luteina e zeaxantina associati nella proporzione ottimale di 5:1.

4. Vitamine B2 e E: giocano un ruolo importante per la funzione visiva. La vitamina B2 (riboflavina) favorisce un miglioramento dell’acutezza visiva e della capacità di adattamento all’oscurità, previene l’irritazione della membrana mucosa del bulbo oculare causata dai dannosi raggi ultravioletti, previene inoltre la miopia. Grazie alle sua notevole efficacia antiossidante la vitamina E rallenta i processi degenerativi legati all’invecchiamento; inoltre migliora la circolazione ed esercita un potente effetto antinfiammatorio.

5. Zinco È un minerale essenziale e contribuisce a proteggere le cellule dall’azione nociva dei radicali liberi. Inoltre è determinante per la salute della retina essendo di fatto il minerale preponderante nella composizione strutturale dell’occhio. L’integratore Visi-Prime permette di bilanciare la carenza di zinco, una delle cause del peggioramento dell’acutezza visiva.
Chi può avere bisogno di Visi-Prime:
1. Impiegati di ufficio che trascorrono molte ore al terminale o nella lettura di documenti;
2. Studenti e scolari che leggono molto e impiegano il computer, soprattutto nel periodo di preparazione agli esami e nei momenti di studio più intenso;
3. Conduttori di mezzi di trasporto e operatori di dispositivi dotati di terminale, per il quali è determinante la concentrazione e una buona vista, soprattutto nelle ore serali;
4. Medici, insegnanti e rappresentanti di altre professioni nelle quali attenzione e la concentrazione giocano un ruolo fondamentale;
5. Chiunque nella terza età o nella mezza età non voglia arrendersi al progressivo peggioramento delle facoltà visive.