La supplementazione con la vitamina B-2 (riboflavina) può rappresentare un promettente trattamento profilattico contro l’emicrania con l’aura e da ciclo mestruale.

Questi i risultati di un’interessante rassegna pubblicata su Biomed Research International, che ha valutato l’effetto della somministrazione di alcune vitamine (B-2B-6B-12CE) sull’emicrania.

La vitamina B-2 è risultata la più efficace per la gestione di questo disturbo che, secondo una recente indagine condotta da GfK Eurisko, colpisce il 55% degli italiani con un’intensità da normale a forte, con una frequenza media di una o due volte al mese.

Considerando la maggior parte degli studi clinici esaminati, è emerso che la somministrazione di B-2 (50-400 mg al giorno) può contribuire al controllo dei sintomi prevenendo gli attacchi, riducendo frequenza e intensità di emicrania e cefalea.

Anche la vitamina B-12 e l’acido folico sono stati associati al controllo di questo disturbo, in particolare in caso di un livello eccessivamente alto di omocisteina, aminoacido che rappresenta un fattore di rischio malattia cardiovascolare.

Per le vitamine C ed E sono segnalati effetti antiossidanti e antinfiammatori che possono partecipare alla riduzione della sintomatologia dell’emicrania.

 

Bibliografia
Shaik MM, Gan SH. Vitamin supplementation as possible prophylactic treatment against migraine with aura and menstrual migraine. Biomed Res Int.2015;2015:469529.

 

Scopri TASTY B , integratore di Vitamina B.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>