Uno studio dimostra l’associazione tra carenza di vitamina D e infiammazione del grasso viscerale nella patologia coronarica.

La rivista Nutrition, Metabolism & Cardiovascular Diseases ha pubblicato uno studio condotto da un gruppo dell’Università Statale di Milano in collaborazione con il Policlinico San Donato IRCCS di Milano, l’Università di Ratisbona (Germania) e la DiaSorin SPA (Saluggia, Vercelli) che dimostra l’associazione tra carenza di vitamina D e infiammazione del grasso viscerale che circonda il cuore (grasso epicardico) caratteristica nella patologia coronarica.

Oltre l’80% dei soggetti con patologia coronarica presenta uno stato carenziale di vitamina D e più tali livelli diminuiscono più si osserva una riduzione delle molecole che ne regolano l’utilizzo locale. Lo studio condotto dalla Dott.ssa Elena Dozio mette in evidenza l’importanza di mantenere livelli ottimali di vitamina D come possibile strumento per contrastare l’infiammazione del grasso epicardico.

Numerosi studi indicano che il 40% della popolazione presenta chiara carenza di vitamina D questo per il nuovo stile di vita, scelte alimentari vegane che escludono dalla dieta gli alimenti di origine animale più ricchi di tale vitamina, patologie da malassorbimento, malattie epatiche croniche, fibrosi cistica, morbo di Crohn, assunzione di farmaci che ne riducono l’assorbimento.

 

Bibliografia
Dozio E, Briganti S, Vianello E, Dogliotti G, Barassi A, Malavazos AE, Ermetici F,Morricone L, Sigruener A, Schmitz G, Corsi Romanelli MM Epicardial adipose tissue inflammation is related to vitamin D deficiency in patients affected by coronary artery disease, Nutrition, Metabolism & Cardiovascular Diseases

 

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>