FASE 6 – UNA VALANGA DI TOSSINE SI RIVERSA NEL PLASMA CHE NUTRE IL SISTEMA NERVOSO

Quando le cellule cerebrali soffrono aumenta il rischio di ictus. I vasi sanguigni si bloccano a causa del tessuto connettivo e delle placche aterosclerotiche. Tutto ciò porta ad infarto, ipertensione, paralisi.

In questo stadio l’intossicazione provocata dagli accumuli biochimici nei canali nervosi è così rilevante che la trasmissione dei segnali diventa impossibile. Di conseguenza possono verificarsi paralisi parziali, si riduce il controllo dei movimenti volontari, può insorgere il morbo di Parkinson, etc.

Compaiono edemi e depositi patologici: adiposità, cisti, neoplasie benigne, aumento dei nei cutanei, l’ingrossamento dei polipi, malattie del sistema nervoso, ecc.

Il processo di formazione di coaguli di sangue è stimolato dal consumo di cibi ricchi di grassi saturi, colesterolo, cloro, calcio, ferro ed altre sostanze inorganiche che ostruiscono la circolazione arteriosa, riducono la quantità di ossigeno (ipossia) e rallentano l’arrivo delle sostanze nutritive alle cellule attraverso il torrente ematico (ciò costituisce la premessa della morte cellulare), causando ulcere ed emorragie.

Continua a seguirmi nei prossimi articoli per scoprire le altre fasi di intossicazione dell’organismo.

Non dimenticarti di commentare l’articolo qui sotto, e magari di girarlo a qualche tuo amico.

 

NON CERCARE LONTANO, ECCO IL MIO PERCORSO DI DEPURAZIONE COMPLETO DELL’ORGANISMO!

 

arrow
SI! Voglio Sapere di Più»