La supplementazione giornaliera di zinco ha la potenzialità di ridurre le rotture dei filamenti del DNA e aumentare i livelli di proteine implicate nella loro riparazione.

Questo è quanto emerge da uno studio pubblicato su American Journal of Clinical Nutrition,che ha dimostrato inoltre la capacità dello zinco di contrastare lo stress ossidativo e l’infiammazione.

Lo studio randomizzato è durato 6 settimane e ha incluso 18 uomini ai quali sono stati somministrati 6 mg di zinco al giorno per due settimane e successivamente 10 mg di zinco fino alla fine dello studio.

Dai risultati è emerso che l’assorbimento di zinco è aumentato con l’aumento dell’intake giornaliero così come le proteine deputate alla riparazione del DNA e con azione antiossidante mentre i danni al DNA di leucociti erano diminuiti.

Lo zinco è un componente essenziale di circa 3000 proteine differenti ed è richiesto per molti processi biologici, inclusi la crescita e lo sviluppo, le funzioni neurologiche e immunitarie.

 

Bibliografia
Zyba S.J. et al., 2016, American Journal of Clinical Nutrition, A moderate increase in dietary zinc reduces DNA strand breaks in leukocytes and alter plasma proteins without changing plasma zinc concentrations.

 

Scopri Coral Zinc 25, integratore di Zinco ad elevata biodisponibilità.