Abbiamo tutti qualche nozione sul sangue e sul sistema circolatorio, mentre sul sistema linfatico e sulla linfa poco si conosce. Scolari e studenti forse si ricordano che la linfa è un liquido, ma quale funzione svolge nel corpo umano questo liquido?

Sommariamente parlando la linfa è un liquido che bagna tutte le cellule dei nostri tessuti, determinando quindi il tipo di ambiente (interno) i cui sono immerse le nostre cellule.
Esattamente così come una persona non può sopravvivere in un’atmosfera satura di sostanze tossiche, similmente le cellule del nostro organismo, per funzionare bene, hanno bisogno di vivere in un ambiente sano.

Il sistema linfatico ricopre un ruolo importantissimo per la condizione fisica, la salute e per i flussi energetici dell’organismo.
Esso svolge una moltitudine di funzioni diverse, tra cui difendere l’organismo da malattie e infezioni. Ma la funzione più importante della circolazione linfatica è la purificazione dell’organismo da ogni sostanza di scarto. Il sistema linfatico può quindi essere paragonato al nostro “spazzino interno”: una sorta di aspiratore interno che si fa carico di drenare le sostanze di scarto del metabolismo: tossine, cellule morte o danneggiate, i liquidi in eccesso.
Se questo meccanismo drenante si inceppa, la linfa diventa essa stessa un liquido tossico.

La circolazione della linfa è strettamente legata alla circolazione sanguigna ma essa esiste come sistema indipendente che contribuisce alla microcircolazione tra sangue e cellule.

Il sistema linfatico raccoglie il liquido interstiziale in eccesso, i prodotti di scarto e altre sostanze estranee che possono essere presenti negli spazi interstiziali per condurle attraverso la linfa a delle “stazioni di filtraggio”, cioè ai linfonodi, disposti in vari punti dell’organismo. I vasi linfatici confluiscono tutti in due condotti linfatici principali che passano molto vicino al cuore, i quali versano poi la linfa nel sangue prima che esso confluisca nel cuore. In tal modo la linfa torna nel flusso ematico, dove sarà trasportata agli organi escretori per subire i relativi processi. Il sistema linfatico può quindi essere considerato un sistema di gestione dei rifiuti nell’organismo.

Grazie a questo efficiente sistema di circolazione linfatica il liquido interstiziale che si trova fra le cellule si rinnova continuamente; attraverso i capillari linfatici esso confluisce regolarmente nel flusso linfatico. Affinché tutte le cellule ricevano un adeguato nutrimento e i tessuti si mantengano in salute lo scambio di sostanze nutritive e di scarto deve avvenire continuamente e senza intoppi. Le cellule infatti funzionano correttamente solo quando i prodotti di scarto della loro attività vitale sono prontamente rimossi e in esse non si viene a creare alcun eccesso di liquidi.

Se la velocità di circolazione della linfa viene in qualche modo rallentata, nei tessuti si vengono ad accumulare e a ristagnare i liquidi interstiziali. Ad esempio, in quei punti dove la velocità del flusso linfatico è particolarmente bassa, soprattutto per via della forza di gravità, ad esempio nel bacino e nei fianchi, il ristagno causa la formazione della cellulite.
Una cattiva circolazione della linfa causa maggiore affaticamento e inerzia in diverse e importanti attività dell’organismo, creando le condizioni per l’insorgere di diverse malattie, inclusa la degenerazione e l’invecchiamento precoce delle cellule. Un efficace drenaggio del liquido linfatico è l’obiettivo primario di un organismo che si definisca efficiente.

A differenza del sistema di circolazione sanguigna, dove il sangue è spinto dalla contrazione del cuore, la circolazione linfatica non possiede una “pompa” centrale. Il movimento della linfa viene prodotto dalla contrazione dei muscoli scheletrici e respiratori.
La linfa circola piuttosto rapidamente; nella maggior parte delle regioni del corpo questo movimento si produce grazie alla forza di gravità a cui è soggetta tutta la complessa rete di piccoli capillari linfatici. Questi minuscoli vasi caratterizzati da pareti estremamente sottili si diramano in tutto il corpo umano.
Se l’organismo è sovraccarico di tossine, esse si accumuleranno in primo luogo negli spazi interstiziali. Questo spazio ha una consistenza simile a quella che può avere un gelatina molto liquida. Quando vi si accumulano le tossine la sua densità aumenta.
Il nostro primo obiettivo deve essere aiutare l’organismo a liberarsi del surplus di tossine presente in questo spazio intracellulare.

Dopo una pulizia della linfa la resistenza immunitaria sarà maggiorata, sarete meno soggetti alle infezioni e ad ammalarvi (ad esempio, meno soggetti a raffreddarvi); vi sentirete più energici e vi affaticherete meno durante la giornata.

PROGRAMMA DI PULIZIA LINFATICA
In 14 giorni in combinazione con il PROGRAMMA 2 COLO-VADA PLUS

FASE 1 PREPARAZIONE DELL’ORGANISMO ALLA PULIZIA (dal primo al settimo giorno)

Una bustina di compresse n.1 Colo-Vada il mattino e la sera prima dei pasti seguendo le istruzioni annesse; assumere con un bicchiere d’acqua Coral-Mine o HydraCel.

Nota: per migliorare l’adattamento dell’organismo alla pulizia si può aggiungere 1-2 capsule di lecitina e carciofo 2 volte al giorno.

FASE 2 PULIZIA DELL’ORGANISMO
(dall’ottavo all’undicesimo giorno) Assumere una bustina di compresse n.2 Colo-Vada, Carciofo, Colo-Vada Mix in polvere, Radice di Liquirizia, Alga Bruna.
In questa fase non assumere cibo come spiegato nelle istruzioni per Colo-Vada Plus (in assenza di controindicazioni al digiuno).

Lo schema orario da seguire durante il giorno è il seguente :
6.00 — Bustina di compresse n.2 (Programma 2 Colo-Vada) insieme con una capsula di Carciofo; assumere con un bicchiere d’acqua arricchita con Coral Mine.
7.00 — 2 compresse di Radice di Liquirizia (un’ora prima di assumere la polvere Colo-Vada); assumere con un bicchiere d’acqua arricchita con Coral Mine.
8.00 — Mescolare Colo-Vada in polvere in acqua fredda e bere, quindi far seguire 2 compresse di Alga Bruna con uno o due bicchieri d’acqua arricchita con Coral Mine.
11.00 — 2 compresse di Radice di Liquirizia (un’ora prima di assumere la polvere Colo-Vada); assumere con un bicchiere d’acqua arricchita con Coral Mine.
12.00 — Mescolare Colo-Vada in polvere in acqua fredda e bere, quindi far seguire 2 compresse di Alga Bruna con uno o due bicchieri d’acqua arricchita con Coral Mine.
15.00 — 2 compresse di Radice di Liquirizia (un’ora prima dei assumere la polvere Colo-Vada); assumere con un bicchiere d’acqua arricchita con Coral Mine.
16.00 — Mescolare Colo-Vada in polvere in acqua fredda e bere, quindi far seguire 2 compresse di Alga Bruna con uno o due bicchieri d’acqua arricchita con Coral Mine.
18.00 — Bustina di compresse n.2 (Programma 2 Colo-Vada) insieme con una capsula di Carciofo; assumere con un bicchiere d’acqua arricchito con Coral Mine.
19.00 — 2 compresse di Radice di Liquirizia (un’ora prima di assumere la polvere Colo-Vada); assumere con un bicchiere d’acqua arricchita con Coral Mine.
20.00 — Mescolare Colo-Vada in polvere in acqua fredda e bere, quindi far seguire 2 compresse di Alga Bruna con uno o due bicchieri d’acqua arricchita con Coral Mine.

Nota: gli orari di assunzione delle compresse possono essere variati ma vanno mantenuti gli stessi intervalli di tempo. Se si desidera prolungare il digiuno si possono impiegare due bustine di Colo-Vada in polvere al giorno e digiunare non 4, ma anche 5 o 6 giorni. Alla fine della seconda fase è quindi possibile aggiungere altri due giorni di digiuno utilizzando acqua arricchita con Coral Mine.

FASE 3 RIGENERAZIONE DELL’ORGANISMO DOPO LA PULIZIA
La durata di questa fase è di tre giorni. Di norma avviene quindi dal dodicesimo al quattordicesimo giorno.
• Il mattino e la sera assumere insieme al pasto una bustina n. 3 (Programma Colo-Vada 2) al giorno, una volta terminato il digiuno.
• Il dodicesimo giorno si possono mangiare verdure cotte, frutta, fiocchi d’avena cotti, ecc.
• Il tredicesimo e quattordicesimo giorno sono consigliati gli stessi alimenti ma si può aggiungere anche verdura cruda.
• Il quattordicesimo giorno si possono introdurre i cibi proteici: carne, pesce, uova.
Attenzione! È estremamente importante al fine evitare complicazioni durante la pulizia dell’organismo osservare strettamente il regime alimentare vegetariano consigliato nella fase 1 e nella fase 3 e bere non meno di un litro e mezzo d’acqua al giorno arricchita con Coral Mine; nella fase 2, durante il digiuno, la quantità d’acqua da assumere giornalmente è invece di 2-3 litri, sempre arricchita con Coral Mine.
• In seguito si possono introdurre nella dieta gli integratori Spirulina, Assimilator, Mega Acidophilus, accompagnati da acqua arricchita di Coral Mine. Se si conducono contemporaneamente il Programma 2 Colo-Vada Plus e la pulizia linfatica non dimenticare che la linfa scorre meglio quando i muscoli si contraggono.

Perciò muovetevi! In tal modo la vostra linfa sarà più mobile e non ristagnerà.

CONCLUSIONI
1. Disponiamo ora di una sistema sicuro e provato nel tempo per disintossicare l’organismo: il Programma 2 Colo-Vada Plus.
2. Il programma è composto esclusivamente da elementi naturali. La pulizia dell’organismo avviene dolcemente e fisiologicamente.
3. Il programma è composto di tre fasi distinte: la preparazione, la pulizia vera e propria e la rigenerazione.
4. Il programma è semplice da imparare e di facile attuazione. Non sono richieste particolari conoscenze o attitudini per poter portarlo a termine con successo.
5. Il programma permette di disintossicare l’organismo senza bisogno di speciali apparecchiature, strumentazioni o particolari condizioni per la sua attuazione.
6. Il sistema linfatico svolge una funzione di pulizia. Tuttavia se questo complesso apparato di drenaggio del corpo umano non si mantiene pulito, si trasforma esso stesso in una fonte di intossicazione dell’organismo.

Una volta compiuto il Programma 2 Colo-Vada Plus sorge spontanea la domanda: ora posso smettere di occuparmi della pulizia interna del mio organismo?
Naturalmente no. Innanzitutto occorre sforzarsi di conservare quello stato di pulizia interna che si è conquistato grazie al programma. Se non possiamo in alcun modo cambiare l’aria che respiriamo e il luogo in cui viviamo, possiamo invece modificare il nostro atteggiamento nei confronti del nostro organismo, porre maggiore attenzione all’alimentazione, all’attività fisica e alla difesa del nostro organismo, aspetti, questi, tutti alla nostra portata.

 

NON CERCARE LONTANO, ECCO IL MIO PERCORSO DI DEPURAZIONE COMPLETO DELL’ORGANISMO!

 

arrow

 

SI! Voglio Depurarmi»