salute_anziani

“Iniziamo prima ad osservare i fatti, e poi potremo ricercarne la causa.”
— Aristotele

Senza nemmeno pensare, e nonostante tutte le richieste che costantemente gli facciamo, il nostro corpo produce miliardi di nuove cellule ogni secondo, ci permette di udire, toccare, vedere, gustare. Regola la nostra temperatura, governauna straordinaria macchina così incredibilmente potente che noi chiamiamo cervello.

Il nostro corpo è il risultato di miliardi di anni di perfezionamento
evolutivo. Al suo confronto ogni tecnologia sviluppata dall’uomo è una nullità. È un organismo creato in modo meraviglioso, in grado di autocurarsi, regolato da un delicato e perfetto equilibrio.

Tuttavia la maggior parte di noi dà questo miracolo per scontato, spesso, peggio ancora: ne abusa.

Il nostro corpo è il nostro tempio. Non prendersi cura del proprio corpo, significa rifiutare la vita.

Nonostante i notevoli progressi nel campo della scienza e della tecnologia, la specie umana non è mai stata così malata.

I fatti:

• Una persona su 2 muore di malattie di cuore.
• Una persona su 3 muore di cancro.
• Ci sono al mondo 153 milioni di persone che soffrono di diabete. Ogni 10 secondi nel mondo qualcuno muore di diabete.
• 43 milioni di americani soffrono di artrite. Un individuo su 5 in Europa è in trattamento cronico per reumatismi e artrite. Il 12% della popolazione in Italia è affetta da malattie reumatiche.
• 28 milioni di americani e 5 milioni di italiani sono affetti da osteoporosi.
• Il 34% degli italiani pari a circa 18 milioni di adulti è in sovrappeso e circa il 10% pari a quattro milioni è obeso.
• 42 milioni di persone nel mondo ad oggi convivono con l’AIDS.
• 121 milioni di persone nel mondo soffrono di depressione.

Da uno studio fatto in Italia nel 2013, su un totale di 273 decessi, 132 erano dovuti al cancro (48%), 68 a malattie cardiovascolari (il 25%) e 6 per malattie respiratorie croniche.
In Italia, quindi quasi UNA persona su DUE è morta a causa del CANCRO, e UN QUARTO della popolazione a causa di MALATTIE CARDIOVASCOLARI!

Le malattie non sono altro che degli avvertimenti che ci segnalano che qualcosa di importante sta avvenendo internamente, che qualcosa non è in equilibrio. La verità è che la salute viene da dentro, e sempre da dentro la si perde.

La medicinapastiglie ufficiale (detta anche medicina ortodossa o allopatica) elimina i sintomi utilizzando sostanze tossiche (farmaci) a dosaggi non immediatamente letali.

Un esempio molto crudele: “Test di tossicità. Una delle prove più comuni per verificare il grado di tossicità di un farmaco è quella della LD 50 (LD50 sta per Lethal Dose Fifty Percent).
Dosi crescenti di sostanza chimica o farmaco sono somministrate agli animali, di solito cani e ratti, fino a quando il 50 percento dei soggetti non
muore. Quel dosaggio è designato LD50.”

Dossier pubblicato su Orizzonti Nr. 93 – dicembre 2002
Tantissime persone credono che salute e cure mediche siano sinonimi, mentre in realtà è esattamente il contrario: ”La medicina moderna è
diventata la causa principale delle malattie ai giorni nostri” (Dr Null, Dr Dean, Dr Feldman, Dr Rasio, Dr Smith).

Gli Stati Uniti sono il paese che fa uso di più medicinali in assoluto, e ironicamente è una delle nazioni più malate al mondo.

Ecco una statistica interessante e spaventosa: L’insieme dei profitti delle dieci società farmaceutiche più importanti (secondo la “Fortune 500”, la classifica delle aziende americane di maggior successo) ammonta a 35,9 miliardi di dollari ed è superiore alla somma dei profitti di tutte le altre 490 aziende, che è pari a 33,7 miliardi di dollari!

Ti rendi conto?

Le dieci principali case farmaceutiche guadagnano più di tutte le altre aziende della classifica messe assieme. E in queste 490 aziende è presente anche la Microsoft.
No comment!

La verità invece è nascosta nel corpo umano.
Quando le nostre abitudini di vita permettono all’organismo di raggiungere un crescente stato di intossicazione, l’energia vitale si abbassa in modo inversamente proporzionale e gli organi smettono di funzionare normalmente, aumentando ulteriormente l’accumulo di scorie
nel corpo. Questi accumuli oltrepassano il punto di tolleranza e il nostro organismo va in crisi.

Per compensare questa eccedenza di sostanze tossiche il corpo reagisce, provocando quella che viene definita malattia.

La soluzione è dentro di noi, nel nostro sistema immunitario e nella nostra stessa biologia. Siamo macchine viventi, dotate della naturale capacità
di autoguarigione e autoriparazione.
Uno dei miei compiti è quello di invitarti a riprendere il controllo della tua salute, senza aspettare neanche un giorno!

jogging

“Non c’è alcuna forza curante al di fuori del corpo.” — Dr. Isaac Jennings