Dopo una gara, un match o un duro allenamento, l’atleta si sente affaticato e ha accumulato una notevole quantità delle cosiddette tossine della fatica, che provocano una situazione d’acidità nell’ambiente del suo organismo.
L’alimentazione post impegno intenso deve oltre che reintegrare, aiutare i processi di disintossicazione e di ricostruzione.

Nell’organismo, infatti, si potranno riscontrare:

1 – Perdita d’acqua
2 – Perdita di sali
3 – Accumulo di sostanze acide
4 – Svuotamento riserve zuccheri
5 – Usura dei tessuti.

Pertanto i diversi apporti di liquidi, sali minerali, vitamine, zuccheri, proteine, grassi serviranno a riportare l’organismo nelle condizioni normali.
Il pasto è opportuno consumarlo almeno due ore dopo lo sforzo, poiché prima l’organismo e’ ancora troppo affaticato per la digestione e dovrebbe essere prevalentemente a base di cibi “alcalinizzanti”, per vincere l’acidosi ed eliminare con più facilità le tossine accumulate.

ELENCO CIBI ALCALINIZZANTI

(in ordine decrescente di potenza alcalinizzante)
fichi, albicocche secche, spinaci, datteri, barbabietole, carote, sedano, lattuga, succo ananas, patate, albicocche, ananas intero, fragole, succo di pomodoro, ciliegie, banane, arance, pomodoro, cavolfiore, pesche, pompelmo, succo di limone, funghi, mela, pera, uva, latte, cipolle, piselli freschi.

ELENCO CIBI ACIDIFICANTI

(e quindi da evitare nel post-sforzo, in ordine decrescente di potenza acidificante)
tuorlo d’uovo, ostriche, coniglio, prosciutto affumicato, carne di manzo, uovo intero, pollo, spaghetti, maccheroni, farina, sgombro, riso, pane, cioccolato, formaggi, merluzzo.

La preparazione di uno Shake della linea Daily Delicious a base proteica è anche in questo caso particolarmente indicato. Essendo un prodotto ricco di tutti i nutrienti essenziali per l’organismo (facilmente e rapidamente assorbibile), consente il recupero della condizione di normalità dopo lo sforzo fisico. Ottimo in combinazione con gli snack proteici.
Estremamente importante l’uso degli integratori nel primo pasto successivo alla prestazione sportiva, con l’aggiunta di microidrina Microhydrin quale potente agente antiossidante che consente di contrastare efficacemente la presenza delle “tossine della fatica”.

 

 

 

free twitter followers