Si possono individuare dodici cause principali:

1. Psicologia

2. Alimentazione

3. Acqua

4. ABVFeA

5. Medicina

6. Attività fisica

7. Traumi

8. Fattori ereditari

9. Cattive abitudini

10. Bioenergetica

11. Ecologia

12. Età

 

LE CAUSE PSICOLOGICHE

Come possono influire delle cause psicologiche?
Cosa, quanto e quando mangiare lo decidiamo noi. Siamo noi che decidiamo se bere o non bere bibite inutili o addirittura nocive. E spesso capita che noi stessi decidiamo come curarci. Siamo solo noi che decidiamo se “inquinare” il nostro organismo con tabacco e con le tossine dell’alcol. Scegliamo consapevolmente come reagire agli eventi che si susseguono nella nostra vita.

La vita è un’attività continua, sia fisica che mentale. Pertanto occorre considerare anche il sovraccarico emozionale, in quanto gli stress che incameriamo sono molteplici. Considerato che la società è quasi ovunque lanciata verso il modello “operativi 24 ore al giorno 7 giorni su sette”, è piuttosto difficile meravigliarsi del crescente numero di problemi psicologici e fenomeni nevrotici. Lo stress, infatti, determina l’accumulo di tossine non soltanto nel corpo, ma anche nel cervello.

Chi è a conoscenza del fatto che persino nei lavori sedentari lo stress mantiene in tensione i muscoli per tutto il giorno provocando quindi stanchezza fisica? Avete mai notato che se siete sotto stress tendete a digrignare i denti o a contrarre i muscoli del viso, del collo e della schiena?

La tensione costante e persistente ogni giorno è la più “velenosa” forma di stress. Quando è sotto stress l’organismo produce alcune sostanze chimiche dannose per il sistema immunitario che possono provocare diverse malattie. Lo stress distrugge cellule nervose nel cervello, causando così un peggioramento della memoria, disturbi sessuali o addirittura crisi cardiache. I disturbi digestivi (meteorismo, stipsi, diarrea, malattie gastriche) sono solo alcuni dei sintomi che si verificano a causa dello stress. La stress continuo oltre che attraverso il malessere fisico si manifesta anche con una serie di scompensi emozionali e psicosomatici. Le ricerche condotte in questo senso confermano che lo stress predispone alla comparsa di una “rosa” di altre malattie, quali:

  • disturbi all’apparato cardiovascolare;
  • disturbi all’apparato digerente;
  • problemi mestruali;
  • spasmi al collo e alla schiena;
  • mal di testa;
  • disturbi del sonno e insonnia;
  • peggioramento nella conduzione della gravidanza nelle donne.

Gli stress ripetuti che caratterizzano la vita odierna determinano un indebolimento delle difese dell’organismo e ne riducono la capacità di eliminare completamente e tempestivamente i “rifiuti”, portando infine all’intossicazione da tossine. Non è quindi errato considerare lo stress un “nemico invisibile”, come lo chiamano i medici.

Continua a seguirmi nei prossimi articoli. Nel prossimo sarà trattata la seconda causa, ovvero l’ALIMENTAZIONE

Non dimenticarti di commentare l’articolo qui sotto, e magari di girarlo a qualche tuo amico.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>