Durante questa procedura sarebbe consigliabile seguire un digiuno totale o almeno parziale, poiché il digiuno stimola il metabolismo e il sistema immunitario. Ciò favorisce il processo di detossicazione e di risanamento dell’organismo.

La soluzione ottimale è rappresentata da quello che chiamiamo “digiuno liquido”. Si tratta semplicemente di evitare cibo solido. Quindi si assumono esclusivamente succhi di frutta (naturali) e frullati di verdure crude o cotte e tisane. Questo tipo di digiuno consente una buona lucidità mentale e apporta le giuste energie necessarie all’espulsione delle tossine.
Se consideriamo inoltre che succhi, frullati e tisane sono ricchi di vitamine, minerali, antiossidanti e zuccheri naturali, ci rendiamo conto che stiamo solo fornendo al nostro organismo energie e forza vitale. Il succhi di frutta freschi svolgono letteralmente l’azione di strappare via le sostanze “morte” ed espellerle dall’organismo. Così facendo consentiamo al nostro apparato digerente di “riposare” permettendogli di non dover digerire, scindere e spostare le masse di cibo che normalmente ingeriamo. In più i succhi di frutta favoriscono il ripristino delle funzioni degli organi escretori (il fegato, i reni, i polmoni e la pelle).

Durante questo trattamento l’apparato digerente si libera del muco in eccesso, delle vecchie masse fecali, dei resti dell’attività cellulare e dei depositi di minerali inorganici. Dopo l’espulsione delle tossine e del muco indurito tutti gli organi iniziano a lavorare più intensamente e con più facilità. Per aiutare l’organismo ad espellere le tossine, oltre ai succhi, è necessario bere molto, circa 1,5/2 litri di acqua al giorno. Nei giorni molto caldi in cui la sudorazione aumenta si deve arrivare fino a 3 litri d’acqua al giorno.

Durante la procedura di pulizia è necessario prestare il massimo aiuto al proprio organismo e sistema nervoso, anche perché quello che si attraversa è comunque un momento di sovraccarico, benché programmato, dovuto allo smaltimento intensivo delle tossine. In questo senso la ginnastica respiratoria e gli esercizi fisici hanno una funzione importante.

La ginnastica respiratoria svolge un’azione rilassante sul sistema nervoso e su tutto il corpo, lascia fluire via le emozioni negative ed aumenta l’efficacia dei trattamenti detossicanti.
La ginnastica respiratoria va eseguita stando seduti su una sedia. La schiena deve essere mantenuta in posizione eretta senza appoggiarsi allo schienale, mantenendo gli occhi chiusi e in condizione di rilassamento.

1. Appoggiare il pollice della mano destra alla narice destra e il dito medio e anulare a quella sinistra (si può farlo appoggiando la mano al petto, ma senza appoggiare il gomito al tavolo).

2. Occludere la narice destra con una leggera pressione ed espirare, quindi fare un’inspirazione poco profonda attraverso la narice sinistra.

3. Con il dito medio e anulare della mano destra esercitare una leggera pressione sulla narice sinistra ed espirare, quindi fare un’inspirazione poco profonda attraverso la narice destra.

4. Respirare secondo lo schema appena descritto circa 5 minuti.

5. Abbassare ora il braccio, aprire gli occhi, appoggiarsi allo schienale della sedia e fare alcune inspirazioni ed espirazioni profonde.

Per stimolare l’attività intestinale potete svolgere il seguente gruppo di esercizi. È consigliabile svolgere questi esercizi con regolarità. Ogni esercizio va ripetuto per circa 10/15 volte.

1. Posizione di partenza: distesi sulla schiena con le gambe distese leggermente alzate. Muovere le gambe come per pedalare. Questo esercizio fa lavorare i muscoli delle anche e gli addominali, stimola la circolazione sanguigna nella cavità addominale.

2. Posizione di partenza: distesi sulla schiena. Raccogliere una gamba (o entrambe) ravvicinando il ginocchio al petto e afferrare il ginocchio (o ginocchia) con le mani tenendolo ben strette al busto, quindi tornare alla posizione di partenza. Questo esercizio stimola l’intestino, attiva la circolazione nella cavità addominale e facilita la fuoriuscita dei gas intestinali in caso di meteorismo.

3. Posizione di partenza: distesi sulla schiena. Raccogliere una gamba al petto piegando il ginocchio, quindi piegare la gamba verso il lato opposto cercando di toccare il pavimento; nell’eseguire il movimento le spalle devono rimanere a terra. Ripetere l’esercizio con l’altra gamba. Questo esercizio rafforza i muscoli dorsali e lombari e stimola l’attività intestinale.

4. Posizione di partenza: mettersi carponi appoggiandosi bene sulle ginocchia e sui palmi delle mani o sui gomiti; la testa deve essere china. Abbassarsi fino a toccare con le natiche il pavimento alternativamente a destra e a sinistra. Questo esercizio stimola l’attività intestinale e facilita la fuoriuscita dei gas in caso di meteorismo.

5. Posizione di partenza: vedi esercizio n. 4. Allungare all’indietro alternativamente l’una e l’altra gamba inarcando la schiena.
Questo esercizio sviluppa i muscoli dorsali e i glutei; favorisce il deflusso sanguigno dagli organi del bacino.

Una particolare attenzione va inoltre posta alla pelle. La pelle è uno dei più importanti organi per lo smaltimento delle tossine. Così come fegato e reni, la pelle ha la capacità di trasformare le tossine da composti liposolubili in idrosolubili: in questa forma esse possono essere evacuate dall’organismo attraverso i reni.

L’evacuazione delle tossine attraverso la pelle è facilitato dall’esercizio fisico, oppure praticando la sauna e il bagno turco. Infatti quando eliminiamo tossine attraverso la pelle. È possibile eliminare in questo modo fino a 450 grammi di tossine al giorno. Ma ciò si verifica soltanto se i pori attraverso i quali deve fuoriuscire il sudore sono aperti. La sauna, il bagno turco, le docce con bruschi cambi caldo/freddo, il massaggio (classico o con spazzola) sono tutti ottimi strumenti per aprire i pori della pelle. Tutti questi metodi sono ben descritti in molta letteratura disponibile sulla disintossicazione dell’organismo, perciò non ci soffermeremo in dettaglio su questo tema.

 

NON CERCARE LONTANO, ECCO IL MIO PERCORSO DI DEPURAZIONE COMPLETO DELL’ORGANISMO!

 

arrow

 

SI! Voglio Depurarmi»

 

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>